Home » Servizi » Area Domiliarità » Servizio assitenza domiciliare (per Anziani)

Servizio assitenza domiciliare (per Anziani)

Da dove nasce il servizio

Il servizio di assistenza domiciliare nasce dal desiderio e dalla volontà di promuovere e garantire al più ampio ventaglio possibile di persone anziane o persone con una disabilità psichica e/o fisica la possibilità e il diritto di ricevere aiuto e sostegno presso il proprio domicilio, anche in situazioni di isolamento sociale e/o non completa autosufficienza.

Il servizio vuole rispondere ad un bisogno raccolto dal territorio, nello specifico dalle persone che lo abitano e dalle istituzioni che lo governano, di poter prolungare la propria permanenza a casa delle persone fragili ricevendo l’aiuto necessario laddove altri servizi o nodi della rete, formali e informali, non siano sufficienti a rispondere all’esigenza assistenziale e sociale.

Cos’è il SAD

Il servizio prevede l’intervento presso il domicilio di un operatore socio – sanitario qualificato con i seguenti obiettivi:

  • Favorire la permanenza delle persone anziane nel proprio ambiente;
  • Contribuire al mantenimento dell’equilibrio familiare riducendo lo stress dei caregivers;
  • Potenziare le competenze di cura della comunità locale, supportando forme di solidarietà extra-familiari;
  • Favorire l’integrazione dei servizi socio-sanitari per evitare l’inappropriato inserimento in strutture protette o l’accesso a servizi ospedalieri e di ricovero;
  • Gestire interventi di dimissione protetta nei casi di ricovero ospedaliero diminuendo la probabilità di nuovi ricoveri.

Per realizzare questi obiettivi l’operatore sviluppa, in coordinazione con i soggetti della rete formale e informale degli utenti, i seguenti sostegni in base all’esigenza e alla volontà della persona:

  • Cura e igiene personale;
  • Cura del piede;
  • Aiuto nella gestione della casa e della biancheria;
  • Controllo dell’assunzione della terapia farmacologica;
  • Aiuto nella preparazione dei pasti o consegna degli stessi;
  • Accompagnamento e sostegno nello svolgimento di attività esterne della vita quotidiana (spesa, visite mediche, trasporti, disbrigo di pratiche amministrative,…);
  • Attivazione delle risorse di sostegno del territorio, sia formali che informali;
  • Accompagnamento dei famigliari e delle badanti all’assistenza;
  • Ascolto e sostegno nei percorsi di fine vita e in casi di gravi difficoltà personali;
  • Attivazione e accompagnamento a momenti ricreativi e di socializzazione.

Destinatari

Il servizio si rivolge a tutte le persone, ma in particolare agli anziani, che per motivi sanitari, famigliari e di isolamento sociale cronici o temporanei si trovano in una situazione di non autosufficienza, anche parziale, fisica e/o psichica, tale da richiedere un aiuto esterno nella gestione delle proprie attività quotidiane e nella cura e risposta ai bisogni primari della propria persona.

Come funziona

Il servizio è flessibile, gli utenti possono accedervi in base alle necessità 7 giorni su 7 dalle 07.00 del mattino alle 19.00 di sera. Gli interventi effettuati durano mediamente un’ora e possono essere quotidiani o a cadenza definita settimanale. Sia la durata che la cadenza possono essere adeguate alle esigenze della persona.

Ogni intervento di assistenza viene programmato sulla base delle risorse e dei bisogni, manifesti e latenti, della persona beneficiaria dell’intervento. Inoltre il lavoro dell’assistenza domiciliare è fortemente orientato al lavoro di rete. Senza relazioni esterne non è possibile garantire la durata di un progetto di domiciliarità. Lavoriamo quindi in forte connessione l’Assistente Sociale comunale, il Medico di medicina Generale, con gli specialisti e con le altre figure professionali (infermiere, fisioterapista, logopedista, …) ma coinvolgiamo anche vicini di casa, volontari,  negozianti, e associazioni, affinché condividano con la famiglia il progetto di cura della persona anziana.

L’attivazione del servizio può essere effettuata:

  • In forma privata contattando direttamente Margherita Cooperativa;
  • Su intervento delle amministrazioni comunali per i quali il servizio è appaltato (è possibile contattare sia l’amministrazione che Margherita Coop.);
  • Su intervento dei distretti socio – sanitari che prevedano l’erogazione di apposito contributo regionale per l’assistenza della persona (è possibile contattare sia il deistretto che Margherita Coop.).

Il servizio è realizzato da un’équipe di operatori socio – sanitari in collaborazione coi servizi del territorio e delle amministrazioni locali, nello specifico le assistenti sociali territoriali. L’équipe è gestita da un coordinatore di servizio interno.

Il servizio può prevedere anche l’intervento di volontari locali e può essere sostenuto da un servizio di trasporto (Anchise) e da un servizio di supporto psicologico per i famigliari che hanno in cura anziani con forme di demenza.

Alcuni dati

Al momento il servizio è attivo in 4 Comuni e presso 1 Centro Servizi per Anziani della provincia di Vicenza ed è rivolto a circa 90 utenti (per la maggior parte anziani) e loro famiglie.  Ci sono, inoltre, 5 persone in carico in forma privata.